Back To Top

La Social Media Strategy per la tua attività di ristorazione

Social Media ristorazione

La Social Media Strategy per la tua attività di ristorazione

Il cibo e la cucina sono tra gli argomenti più discussi e condivisi, sia dai giovanissimi che dagli adulti, all’interno del mondo dei social media. Questo perché tutto ciò che si mangia, spesso viene anche fotografato e subito dopo condiviso! Di conseguenza, canali come Facebook e Instagram, sono diventati strumenti di marketing potentissimi per le attività di ristorazione.

Secondo una ricerca realizzata da Trip Advisor, i canali di marketing principali in cui i ristoratori italiani investono di più sono i social network (77%), la pubblicità cartacea (60%) e i motori di ricerca (57%).

Per iniziare a comunicare attraverso i social network il primo passo da compiere è quello di definire una strategia! La creazione di un’efficace Social Media Strategy risulta fondamentale per distinguerti dalla concorrenza, curare il rapporto con il pubblico e raggiungere i tuoi obiettivi di business. Attraverso una strategia social ben ideata potrai valorizzare e aumentare la visibilità del tuo ristorante, pub o pizzeria, incrementandone la clientela.

 

Come definire una Social Media Strategy di successo nel settore della ristorazione? Vediamo subito alcuni consigli pratici ed efficaci.

1. Definisci i tuoi obiettivi, studia i tuoi competitor e impara a conoscere i tuoi clienti

Individua il motivo per il quale sei o dovresti essere presente su determinati social media e stabilisci i tuoi obiettivi di marketing. Attirare nuovi clienti all’interno del ristorante, incrementare le prenotazioni tramite app o aumentare le ordinazioni di un determinato prodotto/piatto?
Qualunque sia l’obiettivo, l’importante è che sia misurabile, raggiungibile e realistico, in modo da capire se sei stato in grado di raggiungere o meno il traguardo prefissato.

L’analisi della concorrenza, insieme a quella del proprio target, è tra i primi step da eseguire per la formulazione di qualsiasi tipo di strategia. Conoscere le attività dei tuoi competitor permette di individuare i loro punti di forza e di debolezza, scoprendo anche quali azioni e contenuti funzionano e quali, invece, riscontrano un minore successo.


Se lo studio dei tuoi concorrenti risulta fondamentale, lo è ancor di più l’analisi del tuo pubblico di riferimento. Per la definizione di una corretta strategia di social media per il tuo ristorante è necessario individuare il target a cui vuoi raccontare i prodotti e i piatti che possono ordinare nel tuo locale. Maggiore è il livello di definizione del tuo pubblico e migliore sarà la proposta che il tuo target potrà trovare all’interno del ristorante, portando a un incremento dei clienti e un aumento del grado di fidelizzazione.

2. Definisci la tua strategia di contenuti

Una volta definiti gli obiettivi, analizzato il mercato e il target, il passo successivo è decidere cosa raccontare al tuo pubblico.
Per la definizione di una strategia efficace dei contenuti da veicolare sui canali social della tua attività di ristorazione, sarà necessario creare un piano editoriale. Questo è un documento che ha lo scopo di descrivere e individuare gli argomenti e le rubriche che possono interessare al tuo target. Ad esempio, alcuni contenuti potrebbero essere: la foto del cliente della settimana; eventi organizzati all’interno del locale; i piatti del menù raccontati dallo chef e così via.

Dopo aver individuato gli argomenti, dovranno essere prodotti i contenuti e distribuiti lungo l’intervallo di tempo definito (settimanale, quindicinale, mensile).

3. Sfrutta i contenuti pubblicati dai tuoi clienti

La costruzione di una community attorno al tuo brand è importante per creare appartenenza e legame verso il tuo ristorante. Sappiamo che le persone adorano condividere le loro opere culinarie (realizzate in casa o ordinate) per ottenere apprezzamenti, commenti e condivisioni.

Incentivare gli utenti a creare contenuti all’interno del tuo locale è un’operazione a basso costo ma che potrebbe portare a importanti e proficui risultati. Infatti, il contenuto generato dal cliente viene percepito come più autentico, generando un passaparola positivo verso la tua attività di ristorazione. I tuoi clienti, in questo modo, diventano dei veri e propri brand ambassador del tuo ristorante!

Un modo per incoraggiare la creazione di contenuti da parte dei tuoi clienti potrebbe essere quello di segnalare (anche all’interno del locale) gli hashtag ufficiali del tuo ristorante. L’ideazione di contest, buoni sconto o altre azioni di promozione, potrebbero servire a spingere gli utenti a condividere la propria esperienza culinaria.

4. Prendi il tuo pubblico per la gola con foto e video di qualità

Per avere successo sui social media è fondamentale avere contenuti di alta qualità da condividere. Grazie agli smartphone e ad applicazioni di photo editing, oggi è possibile creare dei contenuti foto-video di qualità discreta senza essere dei professionisti. Ma attenzione a non improvvisare molto, perché una “brutta” foto o un video montato male potrebbero portare al risultato opposto e peggiorare la percezione del tuo ristorante.

La realizzazione di contenuti di qualità può portare a importanti risultati per il tuo locale. Condividere foto e video di piatti, ricette, eventi, staff, significa raccontare i propri valori e il proprio essere. Le foto catturano la bellezza dei piatti e i video permettono di assaporare l’esperienza all’interno del tuo ristorante, catturando l’attenzione e incentivando l’utente a prenotare presso il tuo locale.

Ricorda… sui social, si mangia soprattutto con gli occhi!

5. Gestisci al meglio le recensioni

I clienti di oggi sono sempre più informati ed esigenti e prima di scegliere un ristorante fanno numerose ricerche geolocalizzate, analizzano le recensioni e vengono influenzati da foto e video che trovano sui social network. Dalla location al cibo, l’esperienza che viene vissuta dai tuoi clienti all’interno del tuo locale e il loro parere sono importantissimi anche per gli altri utenti.
Secondo Ambassador, il 71% di chi ha avuto un’esperienza positiva sui social con un brand, probabilmente lo consiglierà anche ad altri.

Fin quando si parla di feedback positivi tutto fila liscio, ma dovrai essere pronto anche ad affrontare recensioni e pareri negativi di clienti insoddisfatti. Cura attentamente le tue risposte, cercando di mantenere il controllo e non far prendere il sopravvento alle tue emozioni.

6. Utilizza il social advertising e monitora i tuoi risultati

Per la promozione del tuo ristorante, oltre ai contenuti organici (non a pagamento), è possibile sfruttare le inserzioni a pagamento, investendo un determinato budget.
Questo permette di veicolare i propri contenuti verso uno specifico target, che risponde a caratteristiche ben definite secondo interessi, età, sesso e localizzazione.
Inoltre, è possibile creare delle inserzioni rivolte alle persone che si trovano nelle vicinanze, in modo da far conoscere il ristorante e incrementare le visite del tuo locale.

Un altro importante vantaggio delle social Ads è la possibilità di monitorare le conversioni e misurare i risultati. Questo risulta fondamentale per capire se un’inserzione sta performando o meno, e stabilire di conseguenza come intervenire attraverso specifiche azioni correttive.

Comunicare sui social media un’attività di ristorazione non è semplice. Ristoratori, siete pronti a sfruttare tutte le potenzialità dei social media? Noi siamo qui per aiutarvi!